Toccare con mano

 

 

Dopo le anticipazioni della maestra Francesca, con l’escursione al Magredo del Cellina lunedì 8 ottobre 2018, tocchiamo con mani pietre e sassi, respiriamo il silenzio e scrutiamo l’orizzonte.

Facciamo parlare i sassi, ascolta il suono

I sassi ci raccontano, attraverso ritmi diversi delle nostre mani, le rotolate veloci, le soste, le carezze e le frustate dell’acqua che li ha fatti scendere a valle, fin qui, nel greto del Cellina.

Eccovi un lavoro realizzato dagli alunni di entrambe le classi alla LIM con il programma Smart Notebook.

Allegati

0 0 votes
Quanto mi piace questo post
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Most Voted
Newest Oldest
Inline Feedbacks
View all comments
Ginevra DP
Ginevra DP
27 Ottobre 2018 14:49

Ciao carissima Maestra Rosita,
l’uscita è stata molto bella e abbiamo imparato tante cose. Mi sarebbe piaciuto vedere la crambetataria rotolare ma forse non era il periodo giusto perché siamo solo in autunno e certamente avrei voluto vedere l’occhione, il biancone ma soprattutto lo sciacallo dorato. Tornerò di sicuro con la mia famiglia.
Un bacio bacioloso e un abbraccio abbraccioso da Gigi D+

Diego
Diego
29 Ottobre 2018 17:33

Ciao maestra, non vedo l’ora di ritornare nei Magredi!
Mi è piaciuto tanto giocare alla lepre e alla volpe, ma anche fare i suoni con i sassi e cercare le tracce degli animali anche se per ora abbiamo trovato solo le cacche!

ellen
ellen
30 Ottobre 2018 14:01

Ciao maestra Rosita, mi è piaciuta molto la gita che abbiamo fatto però avrei voluto vedere degli animali , comuncque mi è piaciuto tantissimo quando abbiamo battuto i sassi uno contro l’altro.

Greta
Greta
31 Ottobre 2018 19:41

Ciao maestra Rosita, anche a me è piaciuta tanto la gita. Mi sarebbe piaciuto vedere lo sciacallo dorato e il gruccione. Non vedo l’ora di ritornarci in primavera e vedere come sono cambiati i Magredi. Ciao!

Luce
Luce
5 Novembre 2018 21:18

Ciao maestra Rosita! Anche se non sono venuta in questa prima gita grazie al lavoro fatto a scuola e a queste immagini che ho rivisto mi sembra di essere stata lì con voi! Non vedo l ora di andare ai Magredi in maggio e spero tanto che in primavera anche il lupo si fa vivo!

Anastasia
Anastasia
10 Novembre 2018 10:40

Ciao maestra Rosita, dopo questa gita io e i miei genitori siamo andati diverse volte sui Magredi per trovare tracce, animali e fiori.
L’ultima volta abbiamo trovato diversi fiori, abbiamo visto una famiglia di fagiani🐤 e un rapace🦅 dall’apertura alare di quasi un metro e mezzo, ma non siamo riusciti ad identificarlo 😩!
Andare sui Magredi è sempre un’avventura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: