La giornata dei calzini spaiati 2020

Il primo venerdì del mese di febbraio di ogni anno si celebra in tutta Italia la Giornata dei calzini spaiati. È una ricorrenza nata in una scuola primaria del Friuli Venezia-Giulia che quest’anno ha visto la sua settima edizione.

A Terzo di Aquileia, la maestra Sabrina e le sue quattro amiche del FriulClaun, anni fa ha proposto ai suoi allievi bambini questa insolita festa che – dopo qualche anno – ha varcato i confini del paese, e poi del Friuli Venezia-Giulia e nel 2014 è sta conosciuta anche nel web dove si è iniziato a condividere  — piccoli e grandi — i propri calzini spaiati.


«Usiamo questa giornata per sensibilizzare chi ci conosce ad adottare uno sguardo diverso sulla diversità», si legge sul manifesto che ne spiega l’intento.

Questa edizione ha visto le insegnanti delle scuole d’Italia proporre momenti di riflessione e condivisione per parlare di amicizia e di rispetto. I bambini e le maestre hanno indossato calze e calzini spaiati dando una nuova opportunità ai calzini rimasti soli dopo un lavaggio in lavatrice.

I calzini di diverso colore sono un modo per avvicinare con garbo alle differenze e aiutare a vederle con occhi confidenti, senza averne timore o lasciarsi convincere dai pregiudizi degli altri.

Così alla Enrico Fermi i calzini spaiati sono stati protagonisti di proposte educative e didattiche per rafforzare la conoscenza, l’amicizia e il rispetto degli altri, sono diventati contenitori di bigliettini dove ognuno ha potuto scrivere il piacere della scoperta della diversità dei compagni e delle compagne, sono stati trasformati dando loro nuova vita e sono stati protagonisti di un reading live curato dai giovani lettori (e rumoristi!) di 6INradio dove si è narrato di storie di calzini fuggiti alla ricerca della loro specialità o per affermare la loro voglia di diversità.

Il prossimo anno saremo ancora più numerosi perchè siamo tanti e tutti diversi e perchè la varietà generi curiosità e conoscenza, non distanza.

A conclusione di questo breve post vorremmo ringraziare la maestra Gloria, clown di corsia, per averci fatto conoscere questa iniziativa.

Francesca Bomben

Sperimento linguaggi, narro di luoghi e imparo molto alla Scuola Primaria di Roveredo in Piano, Pordenone.

More Posts

Quanto mi piace questo post (5 / 1)
Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Jennifer
Ospite
Jennifer
Quanto mi piace questo post :
     

Ciao maestra Francesca ma la Giornata dei calzini spaiati l’ha inventata la maestra Sabrina dalla nostra scuola?
Ciao!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: