2 ottobre 2016

Maestre in web

Siamo on line dal 2005

Nel 2005 nasce una Piccola Officina di Scrittura Creativa all’interno di un paio di classi di scuola primaria nel comune di Pordenone. Si raccolsero i lavori dei ragazzi negli anni Scolastici 2005/2006 e 2006/2007 ma non si trovano mai finanziamenti per poter pubblicare i loro lavori.

“Creativa.Mente, Laboratorio delle Libere Parole” approdò allora felicemente in un porto più accogliente.

Libere Parole fu infatti uno dei primi blog didattici comparsi in web in uno dei primi portali gratuiti riscontrando interesse da parte sia dei primi motori specialistici per il web dedicato all’infanzia, che su riviste didattiche. Un progetto low-cost sostenuto e incentivato dalla preside Carla Varnier alla quale si deve molto dell’entusiasmo di quella prima avventura.

L’iniziativa è proseguita, poi, con una classe che ha terminato il suo percorso di studi primari nell’anno scolastico 2011/2012. Durante il loro ciclo di studi, blog si è trasferito dal sito del Terzo Circolo Didattico di Pordenone (destituito nel 2012) nel dominio personale dell’insegnante Francesca Bomben, curatrice e promotrice dell’esperienza fin dagli esordi, sdoppiandosi in due blog distinti.

La Tana del topo” ABC e Digitale, e “Così è la Luna” piccola officina di scrittura creativa.

L’avventura è ricominciata dal 2011 con due classi terze dell’Istituto Comprensivo di Roveredo e San Quirino in collaborazione con le docenti Rosita Catalano e Daniela Magro.

Nel 2016 la proposta: portare il blog didattico in multiutenza trasformandolo in un contenitore di podcast: www.6inradio.net

 

Awards

  • “Così è la Luna” è indicizzato nei motori di ricerca filtrati per l’infanzia, recensito in varie piattaforme per l’infanzia, didattiche, pediatriche e delle nuove tecnologie,  segnalato su pubblicazioni dedicate al mondo della scuola, principalmente sotto il nome di “Libere Parole”.
  • Nel 2008 il sito “Libere Parole” è stato finalista a Donnaeweb, (vedi anche archivio Messaggero Veneto)
  • Nel 2009 è stato inserito come esempio di case study all’interno del sito European Media Education Project dopo essere stato oggetto della tesi, per l’Università degli Studi di Firenze, di Valentina Angeli. (Cre@tively. A lab on free words)