Orientiamoci

Ce l’abbiamo fatta!

Dopo ben due tentativi non riusciti a causa del meteo avverso, stamattina, 10 ottobre 2019, abbiamo osato rischiare e siamo stati premiati; il sole ha fatto capolino tra le nubi, anch’esso curioso di vedere i ragazzi delle quinte B e C della primaria di Roveredo in Piano alle prese con cartine, punzoni e lanterne.

 

Stiamo parlando dell’uscita di stamane a Spilimbergo per effettuare una progressione didattica alla pratica dell’orienteering.
L’orienteering – letteralmente l’attività dell’orientarsi – non è una caccia al tesoro, né di sopravvivenza.

La disciplina, trasversale a geografia e educazione fisica, ha carattere inter e plurisciplinare e risulta capace di coinvolgere in una chiave ludica, numerose discipline come la topografia, la matematica e scienze, ma anche l’educazione all’ambiente, alla salute, alla legalità, alla cittadinanza e fa parte delle nostre proposte didattiche già da anni.

Sostenibile e inclusiva l’abbiamo provata, imparata a scuola, sperimentata in ambienti sempre più ampi, poi abbiamo partecipato negli anni a tre manifestazioni e gare con genitori e insegnanti, ma oggi era la giornata del debutto in autonomia.

Con noi Giovanna De Masellis, presidente della società sportiva FISO (Federazione Italiana Sport di Orientamento) SE MI PERDO di Maniago che ha saputo coinvolgere i ragazzi totalmente dando a tutti le strategie migliori per godersi al meglio l’esperienza in campo aperto.

Da un primo percorso propedeutico a stella all’interno del campo sportivo Tesolin, sono poi passati ad esplorare il territorio circostante leggendo i simboli della mappa (legenda) e a riconoscerli nella realtà.

Infine l’attività più attesa: un percorso da effettuare, mappa alla mano, in coppia con un compagno, con partenze temporizzate e senza l’ausilio di alcun adulto, con il compito di individuare ben tredici lanterne sparse nel territorio circostante. Le insegnanti erano vigili nei punti di eventuale difficoltà e coadiuvavano le faccine che dissuadevano gli alunni a proseguire oltre al campo di gara.

Tutti ce l’hanno fatta! Accaldati, affaticati (e ridanciani), ma davvero contenti di essere riusciti tutti nell’impresa.
E siamo solo all’inizio di questa pratica sportiva, riconosciuta ufficialmente dal MIUR, che proseguiremo a scuola con altre lezioni e percorso finale nell’area delle scuole di Roveredo.

 

 

 

La TOP TEN della gara di oggi

Posizione

GruppoTempo in minuti e secondiPenalità
1Nicolò e Gaetano19.07nessuna
2Beatrice, Marco e Malak19.08nessuna
3Anastasia e Giulia P.19.44nessuna
4Martina e Stefano20.17nessuna
5Dario e Giorgia20.30nessuna
6Greta e Michela20.44nessuna
6
parimetrito
Nicholas e Davide20.44nessuna
8Ian e Matias21.55nessuna
9Gabriele, Alex e Diego22.12nessuna
10Giulia V. e Maddalena22.50nessuna

 

Questione di secondi o pochissimi minuti. Chi ha saputo leggere con più riflessione la cartina e saputo interpretare i simboli e l’ambiente circostante ha compiuto il percorso nel minor tempo possibile e senza accumulare penalità.

L’entusiasmo che si è percepito ci permette di invitare le famiglie a partecipare a gare promozionali, adatte ai nostri alunni (ma anche ai genitori che vogliono cimentarsi!), che si tengono perlopiù la domenica.

Le prossime saranno ancora a Spilimbergo il prossimo 20 ottobre e poi il 14 dicembre con la gara in notturna, gara che ci vedrà probabilmente anche quest’anno partecipare per le vie della città.
Occhio allora al calendario e ad ogni proposta della FISO FVG.

E… vi raccomando: scarpette da ginnastica per raggiungere il traguardo!

Per chi vuole provare le prossime gare nel territorio eccovi gli appuntamenti:

 calendario gare- appuntamenti 2019-2020

La successioni delle lanterne in uno dei percorsi

 Mappa in mano, orientata al nord, per una nuova sfida, istruttiva e divertente, senza sottovalutare la valenza formativa ed educativa di questa pratica sportiva a livello di crescita personale per lo sviluppo dell’autonomia e dell’autostima, della capacità di socializzazione (confronto e rispetto delle regole) e di cooperazione (solidarietà).

Abbiamo partecipato con i ragazzi a

FVG O-Tour 2018 – 1^ tappa SOM Cup Aviano

FVG O-Tour 2018 – Lanterne Natalizie Spilimbergo- i risultati
l’articolo che parla della nostra partecipazione

FVG O-Tour 2019 – 2^ tappa SOM Cup Aviano

 

Daniela Magro

Insegnante per l'asse scientifico matematico presso la Scuola Primaria di Roveredo in Piano, Pordenone.

More Posts - Website

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami