In Italia si parla l’italiano. Ma sicuri?

Sì, sicuro: è la lingua ufficiale, ma sicuramente non è la sola lingua.

Consiglio Regionale – Trieste – fonte Wikipedia

Altra targa oramai famosa: Quella della RAI di Trieste [link interno: vedi la foto che abbiamo fatto]

Però prima facciamo un po’ di ordine.

Che cos’è un dialetto?

Il dialetto è una varietà della lingua di un territorio.

Che cos’è una lingua?

È un sistema di comunicazione (parlata o scritta) di una comunità. 

Bene, osserva questa mappa: qui potrai vedere tutti i dialetti italiani.

 

Come mai è escluso il Friuli e parte della Venezia Giulia? Perché è escluso il nord del Veneto e l’Alto Adige?

Anche tutta la Valle d’Aosta e tutta la Zona orientale del Piemonte sono bianche in questa mappa. E la Sardegna?

Perché in quelle zone si parlano non dei dialetti ma delle lingue diverse.

 

 

 

Vediamo ora quali sono le lingue che si parlano in Italia. [link esterno – via Wikipedia] – Le lingue in Italia

È davvero incredibile: le lingue dell’Italia costituiscono il patrimonio linguistico più ricco e variegato ti tutto l’interno del panorama europeo, sì perché non c’è un posto in tutta l’Europa dove ci siano così tante lingue in uno stato solo. E sì che siamo davvero uno staterello!

Se poi concentriamo la nostra attenzione sul Friuli – Venezia Giulia non si può che rimanere affascinati da fatto che, in un territorio così piccolo e così poco popolato (la città metropolitana di Milano ha più abitanti dell’Intero Friuli-Venezia Giulia) ci siano altre tre lingue oltre all’italiano. E qui non parliamo dei dialetti, dove vantiamo il gradese, il bisiacco, il pordenonese, diverso dal veneto base, il po nasen (un dialetto sloveno parlato solo a Lusevera), o il resiano (che si spera sia riconosciuto come lingua) o del più conosciuto, perché delle nostre parti: veneto.

Che lingue si parla di Friuli Venezia-Giulia? 

Italiano, marilenghe, germanico e slavo.

La marilenghe, la lingua madre, è il friulano:

La lingua friulana è la più diffusa tra le comunità linguistiche del Friuli – Venezia Giulia ed è parlata in 178 comuni delle province di Udine, Pordenone e Gorizia su un totale di 213 comuni delle tre province.

La lingua slovena è parlata nei comuni delle province di Udine, Gorizia e Trieste nella fascia frontaliera, da Muggia a Tarvisio, con l’attuale Repubblica di Slovenia. 

La comunità germanica del Friuli, parlante quindi tedesco, in Friuli – Venezia Giulia, invece è presente in cinque comuni della provincia di Udine, rispettivamente nella fascia di confine con la Repubblica d’Austria (carinziani della Val Canale/Kanaltaler) e nelle isole linguistiche di Sauris/Zahre (saurani) e di Timau/Tischlbong (timavesi), frazione di Paluzza.

 

 

Non vi sembra anche voi, di vivere in un posto davvero pieno di piacevoli e strane diversità?

Le immagini sono state tratte dalla recente pubblicazione della Regione Friuli-Venezia Giulia “Indagine sulle comunità linguistiche del Friuli – Venezia Giulia” 

 

Di cos’altro abbiamo parlato oggi?

Del perché il Friuli – Venezia Giulia si chiami così e che cosa e dove sia la Venezia Giulia.

Del perché il rumeno sia così simile all’italiano ma del tutto diverso… dal friulano! Te lo rispiego facendotelo vedere con questa cartina: [link esterno – via Wikipedia] Le lingue Romanze in Europa

(una precisazione in questa cartina viene incluso il Friulano come lingua romanza, in verità Ladino e Friulano sono retroromanze)

Ultima domanda: ma come fanno i bambini che vanno a scuola in un posto dove si parla tre lingue?

Le imparano tutte tre e hanno la radio scolastica in tre lingue diverse.
Avete letto bene: rimanete sintonizzati e avrete presto delle novità!

Se hai letto tutto sei arrivato/arrivata fino qui.

Guarda l’immagine della [clicca qui, link esterno] Stele di Rosetta.
Che cosa può c’entrare la Stele di Rosetta con questo argomento?
Scrivi nei commenti le tue ipotesi.

Francesca Bomben

Sperimento linguaggi, narro di luoghi e imparo molto alla Scuola Primaria di Roveredo in Piano, Pordenone.

More Posts

Allegati

Quanto mi piace questo post (5 / 2)
Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Ginevra Del Piero
Ospite
Ginevra Del Piero
Quanto mi piace questo post :
     

Ciao carissima maestra Francesca, vedo che ancora non hai pubblicato il mio commento. Forse ti è arrivato, ed allora te lo rimando. Secondo me la Stele di Rosetta l’hai citata perché è stato un documento storico a tre lingue che ci ha fatto decodificare i geroglifici. Quando in un posto… Leggi il resto »