Aggettivi 1

Gli aggettivi sono tanti?
Vero.
Riconoscerli è difficile? Se si è costanti nell’allenamento no.
Andare in bicicletta è difficile? Ora no. Perché ti sei allenato
Lo stesso accadrà con gli aggettivi.

Allenati qui con noi con questi esercizi graduali e queste risorse on line. Clicca sulle frecce di ingrandimento per giocare a pieno schermo!

Vero o falso? Riconosci gli aggettivi dai nomi

Dovrai essere veloce e sicuro .

Sono nomi o aggettivi?

Trascina la parola nel gruppo corretto.

È un nome, un aggettivo o un verbo?

Trascina al posto giusto

Cinque minuti di pausa!

Sono nomi o aggettivi?

Pilota l’aereo (usa il mouse o il touch)!

Attenzione, non puoi guidarlo a far scoppiare tutte le nuvole, ma solo quelle della categoria che apparirà sotto.

È un nome? O un articolo, un verbo, oppure un aggettivo?

ATTENZIONE DIFFICILE! Aggettivo o avverbio? Congiunzione o preposizione?

E ANCORA!

Mappe on line per non avere mai dubbi e modi corretti di eseguire l’analisi

Gli aggettivi: un libro interattivo a disposizione per te  (naviga fra le pagine)

 

A breve i prossimi esercizi!

Francesca Bomben

Insegnante per l'asse dei linguaggi e per l'asse antropologico presso la Scuola Primaria di Roveredo in Piano, Pordenone.

More Posts

16 comments

  1. Gaia Benevento says:

    Ciao maestra Francesca, ho fatto tutti gli esercizi ,sono fantastici.
    Ci vediamo lunedì a scuola.

  2. Gabriele says:

    Maestra Francesca, a me non piace l’aeroplano perché è troppo lento e non va da nessuna parte e poi aggettivi 3 è veramente difficile. Ma cosa sono questi AVVERBI? li ho sbagliati proprio tutti e li ho confusi con gli aggettivi e poi non sapevo che molto non è un aggettivo ma un avverbio. Mamma mia che confusione ho nella testa!!!!!!!!!!!!!!.:-(((((( Gabry
    .

    1. Francesca Bomben ( User Karma: 1 ) says:

      Gabriele se non ricordi cosa siano gli avverbi, ti lascio qui sotto alcune schede da stampare e completare.

      Prima però guarda questo video.

      Ora puoi scaricare e provare con queste schede

  3. Ginevra Del Piero says:

    Ciao carissima Maestra Francesca
    gli esercizi sono bellissimi, li ho fatti tutti (1-2-3) ma non finivano più!!!!!!
    Ho alcuni dubbi: nell’ultimo esercizio c’è una frase dove “allora” è indicato come aggettivo ma non capisco perchè e poi ce n’é una dove “sotto” è una preposizione ma io ho imparato che le preposizioni sono DI A DA IN CON SU PER TRA FRA.
    Me li spieghi domani per favore?
    Grazie mille
    Un bacio bacioloso e un abbraccio abbraccioso da Gigi D+

    1. Francesca Bomben ( User Karma: 1 ) says:

      Ginevra, è vero: si tratta di quelle preposizioni che vengono chiamate “preposizioni improprie” e sono dette così perché utilizzate anche come nomi, aggettivi, avverbi o forme verbali.
      Complicato riconoscerle?
      Un po’ sì.
      Sono come degli “assopigliatutto”? Vero!

      Le preposizioni improprie più diffuse sono: senza, lungo, escluso, malgrado, mediante, nonostante, prima, presso, oltre, rasente, riguardo, rispetto, salvo, secondo, sopra, sotto, tramite, tranne, vicino, dentro.

      L’esempio più comune è quello di dopo.
      Questa parola si può utilizzare come avverbio, come preposizione o come congiunzione. Per esempio, puoi trovare frasi di questo tipo.

      Dopo aver cenato, passerò al dolce. –> Dopo qui è una congiunzione.
      Mangerò dopo. –> In questo caso dopo è un avverbio di tempo.
      Ti chiamerò dopo le feste. –> dopo, in questo caso una preposizione impropria (prova ad immaginarlo con uno GRS).

  4. Ginevra Del Piero says:

    Ciao carissima Maestra Francesca,
    Grazie per le spiegazioni, ma sono più complicate del kangourou!!!!!
    Se hai qualche esercizio da darmi lo faccio volentieri anche perché DOPO che ho letto i tuoi esempi non me li ricordo più!!!!😂😂😃

    Un bacio bacioloso e un abbraccio abbraccioso da Gigi D+

    1. Francesca Bomben ( User Karma: 1 ) says:

      Avrai tempo per capire. Il prossimo anno faremo ancora un approfondimento. E poi un altro ancora lo farai alla secondaria di primo grado.
      Quando penserai di essere arrivata, ecco che ti si presenteranno altre novità.
      Ti capiterà allora di capire questa frase scritta da uno dei mie autori preferiti:

      “Amavo gli alfabeti, materia prima dell’infinita stesura di parole intorno”
      ERRI DE LUCA

Dì la tua, commenta l'articolo, scrivi per noi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: